22:37
0
TUTTE LE FOTO

Tracciato in formato GPX
Tracciato in formato KMZ

Bellissimo, solitario itinerario.
Partenza dalla strada di Forca d'Acero, al Km 11, circa un chilometro prima di arrivare al passo provenendo da Sora. Qui (c'è una piccola piazzola di sosta dove poter parcheggiare l'auto) subito a monte della strada asfaltata, si trova il sentiero P3 del Parco.
Si percorre il sentiero verso destra (Sud), tagliando a mezza costa i pendii del Monte Panico.

L'inizio del sentiero P3 che taglia il pendio Sud Ovest del Monte Panico
Oltrepassato il primo tratto su prato, si attraversa, sempre quasi in piano, una fascia di bosco e ci si affaccia quindi sulla Valle Inguagnera.

Ci si affaccia sulla Valle Inguagnera

Cartelli indicatori del Parco
Il sentiero guadagna il fondo della Valle Inguagnera in corrispondenza dei resti di alcuni stazzi.
Si continua seguendo il fondovalle, guadagnando lentamente quota; si giunge così al Pozzo Inguagnera (1660 m)

La Valle Inguagnera

La pietra circolare che delimita il Pozzo Inguagnera
Dopo il Pozzo il sentiero prende quota più decisamente e sale a svolte verso il Monte San Nicola; a quota 1780 metri si arriva a una spianata erbosa: il valico Inguagnera. Il sentiero prosegue, passa lo spartiacque e scende nel bosco sul versante della Val Fondillo. Invece di seguire il sentiero, prima di giungere al valico Inguagnera, si piega a destra, in salita, seguendo il filo di cresta.

Salendo verso quota 1900; in basso il Valico Inguagnera
 Si raggiungono e si superano le quote 1900 e 1904 metri senza nome su IGM e si giunge così a una selletta posta tra la quota 1904 e la quota 1960 metri. Per  tracce si sale il ripido pendio che porta alla quota 1960 metri.

La selletta tra quota 1904 e quota 1960 (al centro della foto)
Sulla quota 1960 si piega decisamente a SudOvest e, sempre seguendo il filo di cresta, si supera una prima elevazione (1983 metri) e si arriva finalmente alla cima culminante della Serra Matarazzo (cima Nella 2007 metri)

L'ometto di vetta della Cima di Serra Matarazzo (Cima Nella)
Si continua a seguire la cresta adesso in direzione NordOvest. Prestare molta attenzione in questo tratto: una cinquantina di metri sotto la cima, subito a sinistra del filo di cresta si trova un profondo e pericoloso pozzo naturale sul bordo di una lastronata rocciosa che, se bagnata, può risultare scivolosa.

Il profondo pozzo naturale poco sotto la Cima di Serra Matarazzo
Si continua a seguire il filo della cresta della Serra Matarazzo fino a raggiungere l'intaglio di quota 1728 metri; qui (attenzione al filo spinato)  un sentierino in ripidissima discesa riporta al fondo della Valle Inguagnera, in prossimità degli stazzi. Da qui, seguendo la stessa via dell'andata si torna all'auto.

Il percorso effettuato


TUTTE LE FOTO

0 commenti:

Posta un commento